Si può smettere di fumare con la sigaretta elettronica?

cigarette-599485_640_800x532

La prima considerazione che è giusto fare è che la sigaretta elettronica non è un dispositivo medico o rimedio riconosciuto per smettere di fumare. Meglio ancora: nessun produttore dichiara e vende sigarette elettroniche come rimedio per smettere definivamente di fumare. Una precisazione importante, che i produttori sottolineano sempre, al fine di evitare eventuali e future battaglie legali, conseguenti ad un cavillo o una frase riportata in maniera non corretta.

Il dispositivo elettronico produce vapore aromatizzato e si afferma come una valida alternativa, alla sigaretta tradizionale, in quanto portatore di benefici sulla salute del fumatore. E’ sicuramente corretto, quindi, pensare che il fumatore tradizionale, quando passa alla sigaretta elettronica, tende ad abbandonare definitivamente l’utilizzo della sigaretta tradizionale, riconoscendo benefici sia a livello di salute che a livello economico.

I numerosi test clinici, hanno dimostrato che se si utilizza la sigaretta elettronica utilizzato una minima parte di nicotina, il dosaggio di quest’ultima non è dannosa per l’organismo. La sigaretta tradizionale ha dei componenti mixati fra loro, che portano con il tempo a danni seri.

Si può smettere di fumare con la sigaretta elettronica? Come aiuta?

Questo dispositivo elettronico è un valido strumento, che permette al fumatore di manenere quelle che cose le abitudini consuete che un fumatore tradizionale adotta con il passare del tempo, come per esempio tenerla in borsa, giocherellare con le mani o portarla alla bocca. Non solo, diverse le ritualità come dopo i pasti o dopo il caffè o per passare il tempo tra amici.

Considerando il fatto che smettere di fumare è un atto di volontà e di voler rinunciare a determinate ritualità, si può dire che la sigaretta elettronica aiuta il fumatore tradizionale nel passaggio tra il volere ed il fare.

La sigaretta elettronica inoltre, come già accennato, a ridurre notevolmente l’utilizzo delle tradizionali, grazie anche ai liquidi “golosi” o “con gusti decisi” che possono essere provati.

La sigaretta elettronica, ha effetti collaterali?

Diversi studi clinici, consultabili sul sito guidasvapo.it, affermano che se la sigaretta elettronica viene utilizzata in maniera corretta (come da istruzioni che le accompagnano ad ogni acquisto) e che vengano acquistate marche e liquidi di qualità, non presentano effetti collaterali.

Inoltre, la presenza di nicotina all’interno della sigaretta elettronica ha un dosaggio minimo che non è paragonabile con quello all’interno delle sigarette tradizionali (unitamente alle altre sostanze mixate insieme).

Da ricordare che, nella maggior parte dei casi, smettere di fumare è impossibile in quanto considerato un gesto anti stress e come prodotto per fare una pausa. L’utilizzo della sigaretta elettronica, può quindi mantenere questi gesti, che danno sollievo psicologico, senza arrecare danni al proprio organismo.