Fitte alla testa: cause e rimedi

mal di testa fitte

Può capitare di percepire delle forti fitte alla testa, con una sensazione di estremo dolore se si guarda alla luce o se si sentono dei rumori forti.
Il fenomeno del mal di testa e delle fitte è un disturbo che colpirebbe 12 milioni di persone solamente in Italia e circa due miliardi e mezzo di persone nel mondo. La cefalea tensiva si può mostrare in modi molto diversi, spesso colpisce la nuca e la parte posteriore della testa; in alcuni casi invece il dolore colpisce sono metà della testa, e si chiama emicrania, oppure colpisce le zone degli zigomi e degli occhi e causa delle fitte estremamente lancinanti, e si chiama cefalea a grappolo.

Da cosa sono causate le fitte alla testa?

In alcuni casi questi dolori sono scatenati dalla nevralgia occipitale, che consiste in un dolore concentrato nella zona posteriore della testa e che si irradia anche nel collo ed alla base del cranio. La cefalea tensiva, invece, sembra che si verifichi a causa di uno stato ansioso o di una tensione muscolare eccessiva, che può essere a sua volta causata da ansia, stress, depressione.
Alcune persone, come gli impiegati che lavorano spesso al pc, sembrano essere più colpiti da fenomeni di fitte alla testa.

In altri casi le fitte alla testa sono causate dalla cervicalgia, che consiste in un fastidio del collo provocato dallo spasmo dei muscoli paravertebrali.
Questo stato può essere provocato, ad esempio, da un incidente in macchina, dallo stress. Le fitte alla testa possono anche essere causate nei bambini da cefalee primarie, o cefalee secondarie, vale a dire legate ad alcune malattie.

Fitte alla testa: rimedi

Le fitte alla testa sono dolorose e possono anche compromettere le attività lavorative di tutti i giorni. Tuttavia non sempre è bene ricorrere ai rimedi farmacologici: talora è meglio optare per dei rimedi naturali che possano risolvere i problemi evitando effetti collaterali.

Sempre più persone che soffrono di fitte alla testa usano l’agopuntura come metodo per eliminare il dolore. L’agopuntura consiste nel posizionamento di aghi sulla testa, braccia, gambe e nella stimolazione delle terminazioni nervose dove vengono inseriti. Questo rimedio naturale di origine orientale è indolore e non provoca assolutamente degli effetti collaterali o delle controindicazioni. In genere sono sufficienti dieci sedute da mezz’ora per notare gli effetti positivi.
Ci sono altri rimedi naturali per cercare di placare, nel tempo, le fitte alla testa.

Innanzitutto bisognerebbe cercare di avere una vita sana e naturale. Bere molto, almeno due litri di acqua al giorno, e anche tè al limone, è un toccasana contro il mal di testa.
La menta piperita in gocce o sotto forma di tisana può aiutare a placare le forti fitte alla testa, specialmente se si soffre di cefalea a grappolo.

Le tisane migliori contro le fitte alla testa sono quelle alla menta piperita, alla passiflora, alla camomilla, valeriana, melissa ed eucalipto.
Sembra che anche l’aromaterapia possa fare molto contro le fitte alla testa, con le essenze di rosa, limone, citronella, chiodi di garofano e violette. Infine, anche l’automassaggio sulla fronte può servire a placare le fitte alla testa.