tende da sole_799x600

Le migliori tende da sole: come sono fatte?

Giardini, balconi e terrazzi sono da sempre gli ambienti della casa in cui si preferisce trascorre il tempo durante la bella stagione, ma nelle ore di massima esposizione ai raggi solari o la sera quando cala l’umidità rilassarsi all’aria aperta risulta essere complicato. Per questo motivo esistono una serie di diverse soluzioni in grado di creare un ambiente coperto nel nostro outdoor, ma il rimedio di cui tratteremo in questo articolo riguarda l’uso di tende da sole. Esistono numerosissimi modelli e tipologia di tende da sole tra cui scegliere, basta visitare il sito  https://www.giordanoshop.com/giardino-e-arredo-per-esterni/arredo-giardino/tende-da-sole.html e trovare il prodotto più adatto alle nostre esigenze.

Tende da sole: tipologie

Prima di scegliere le tende da sole è necessario capire bene di cosa si ha davvero bisogno, dunque è molto importante per chi è in procinto di affrontare questa spesa di conoscere tutte le caratteristiche di questo particolare prodotto. Esistono diverse tipologie di tende da sole che variano in base alla forma e ai materiali utilizzati per realizzarle. Ma vediamo meglio nel dettaglio i diversi modelli:

  • La Tenda a bracci: è comunemente utilizzata per balconi, finestre o superfici di piccole dimensioni, fornendo una protezione prettamente frontale. Questo tipo di tenda si fissa alla parete oppure al soffitto ed è costituita da un telo che si srotola da una struttura tubolare e si fissa tramite due bracci estensibili laterali. Il vantaggio apportato dall’uso di una tenda a bracci è che sono molto facili da installare, lo svantaggio, invece, è che sono poco resistenti alle intemperie, pertanto è molto importante ricordarsi sempre di chiuderle in caso di mal tempo.
  • La Tenda a caduta: è spesso usata per balconi e finestre che hanno già una copertura, come una tettoia o semplicemente il balcone degli inquilini del piano di sopra. Il telo scende a filo verticalmente da un rullo sulla facciata. Questo tipo di tenda oltre ad essere un gradevole molto gradevole dal punto di vista estetico, offre una copertura frontale e laterale, garantendo un’ottima privacy e sono un perfetto elemento decorativo.
  • La Tenda ad attico: perfetta per proteggere ampi spazi dalla calura estiva e dall’umidità della sera. La tenda ad attico è anche adatta per ristoranti e bar con spazio esterno. Si tratta di un telo che scorre su dei binari laterali installati sul muro e a terra. Offre una copertura frontale e superiore. Il vantaggio è che resiste molto alle intemperie ma sono faticose da aprire e chiudere manualmente, pertanto si consiglia di utilizzare un sistema automatizzato.
  • La Tenda a capottina: si tratta di una tenda usata principalmente per balconi, finestre o vetrate in grado di fornire una protezione superiore e parzialmente frontale. È una soluzione più vistosa delle altre poiché ha una struttura a ventaglio, con un telo cucito su un telaio solitamente di forma bombata.
  • La Tenda a pergolato: tende molto usate in terrazzi, lastrici solari o giardini. Costituita da una struttura fissa ancorata alla parete e a terra. Il telo può aprirsi e chiudersi a pacchetto, scorrendo all’interno di guide predisposte oppure passa tra le travi della struttura. La tenda offre una copertura superiore, ma all’occorrenza si possono abbinare questa tende a caduta.

Ti potrebbe interessare: